Software di back-end personalizzati, come si sviluppano e perché sono fondamentali per le aziende

Il Blog

Software di back-end personalizzati, come si sviluppano e perché sono fondamentali per le aziende

Il corretto funzionamento di un software dipende da ciò che accade "dietro le quinte". Scopri perché e come realizzare un il tuo back-end personalizzato
Tempo di lettura: 8 minuti

La realizzazione di software per il back-end è un processo cruciale nella creazione di applicazioni web e software aziendali. 

Il backend, infatti, è la parte del sistema che gestisce il “dietro le quinte” del funzionamento di un’applicazione. Qui vengono gestiti i dati, le logiche aziendali, la sicurezza e l’integrazione con altri sistemi. 

Lo sviluppo di software personalizzati per il back-end, di conseguenza, è un processo di creazione di soluzioni software su misura per soddisfare le specifiche esigenze e gli obiettivi di un’azienda o di un progetto digitale. 

Questi software sono progettati per gestire i processi aziendali, l’elaborazione dei dati e la logistica delle informazioni dietro le quinte, lontano dagli occhi degli utenti finali. 

Lo sviluppo di back-end personalizzati, grazie a una minuziosa progettazione sulla base del dialogo col cliente finale, offre dunque alle aziende il controllo, l’adattabilità e l’efficienza necessari per affrontare le sfide in modo mirato e scalabile, garantendo un vantaggio competitivo irrinunciabile. 

I vantaggi di un software di back-end personalizzato

Perché un’azienda o un professionista dovrebbe scegliere di richiedere il supporto di una software house per realizzare un software di back-end personalizzato? 

Le ragioni sono molteplici sia dal punto di vista operativo che per quanto concerne l’affidabilità del software. La parola chiave è efficienza.

Un back-end personalizzato può innanzitutto automatizzare i processi aziendali specifici, riducendo i costi operativi e migliorando l’efficienza complessiva dell’azienda.

Scegliere di optare per un software personalizzato, infatti, vuol dire decidere di affidarsi a una soluzione che può essere progettata per soddisfare esattamente le esigenze uniche dell’azienda, garantendo che sia flessibile ed espandibile per affrontare le sfide specifiche del settore.

Le soluzioni personalizzate, inoltre, possono essere facilmente integrate con i sistemi esistenti, consentendo un flusso di lavoro coerente e l’accesso ai dati centralizzati.

A ciò si aggiunge l’alto potenziale di scalabilità, in quanto un software di questo tipo consente all’azienda di crescere senza doversi preoccupare di dover cambiare radicalmente il proprio sistema.

Tutto ciò, in due parole, si traduce in un controllo totale. Le soluzioni back-end personalizzate offrono infatti un controllo completo su ogni aspetto del sistema, inclusa la sicurezza dei dati, l’architettura e le funzionalità, consentendo di rispondere rapidamente alle esigenze in evoluzione.

Altro punto a favore è poi quello relativo a sicurezza e conformità del software personalizzato, che può essere progettato con misure specifiche e garantire la conformità normativa, proteggendo i dati aziendali e la privacy degli utenti. 

Infine, sebbene lo sviluppo di un back-end personalizzato possa richiedere un iniziale investimento, nel tempo questo si traduce in una riduzione dei costi rispetto all’utilizzo di soluzioni preconfezionate che richiedono licenze e personalizzazioni costose.

Caratteristiche chiave di un buon software di back-end

Un buon software di back-end dovrebbe possedere una serie di caratteristiche essenziali per garantire la scalabilità, l’efficienza, la sicurezza e l’affidabilità dell’applicazione o del sistema. 

Queste caratteristiche sono fondamentali per garantire il successo e il perfetto funzionamento del software di back-end in un’azienda o in un progetto digitale. 

Affinché siano tutte soddisfatte, dunque, si rende sempre più spesso necessaria la personalizzazione del back-end in base alle esigenze specifiche del progetto.

Ecco, allora, alcune delle caratteristiche chiave di un buon software di back-end.

  • Scalabilità: Il software dovrebbe essere progettato per consentire la scalabilità orizzontale (aggiungere più server) e verticale (aggiornare l’hardware) per gestire carichi di lavoro crescenti;
  • Prestazioni Ottimali: Il sistema deve essere in grado di elaborare le richieste degli utenti in modo rapido ed efficiente, garantendo una velocità di elaborazione tale da fornire risposte quasi istantanee. 
    Inoltre, è fondamentale l’ottimizzazione del database, che deve essere in grado di gestire grandi volumi di dati e includere query veloci ed efficienti;
  • Sicurezza: È necessario che il software abbia una robusta gestione delle autorizzazioni per garantire che solo utenti autorizzati possano accedere a determinate risorse.
    In più, deve essere in grado di proteggersi da minacce come SQL injection, Cross-Site Scripting (XSS) e Cross-Site Request Forgery (CSRF), utilizzando tecniche di sicurezza adeguate.
    E ancora. dovrebbe gestire in modo sicuro le credenziali degli utenti e fornire metodi di autenticazione affidabili;
  • Affidabilità: Deve essere in grado di gestire guasti hardware o problemi software senza interruzioni significative dei servizi e dovrebbe includere procedure di backup regolari e un piano di ripristino dei dati per affrontare situazioni di emergenza;
  • Facilità di Gestione e Configurazione: È indispensabile che il software includa una dashboard di amministrazione per monitorare e gestire il sistema. E dovrebbe anche consentire la configurazione delle impostazioni del sistema in modo semplice e intuitivo;
  • Gestione delle API e Integrazione: Il software di back-end dovrebbe offrire un’API (Application Programming Interface) ben documentata per consentire l’integrazione con altre applicazioni e servizi. È anche fondamentale, in questo senso, supportare il versionamento delle API per garantire la compatibilità con le versioni precedenti;
  • L’integrazione dei servizi di terze parti, dopotutto, è essenziale per consentire la comunicazione con servizi esterni, come servizi cloud o API di terze parti, e quindi per arricchire le funzionalità;
  • Conformità Normativa: Altro punto essenziale è che il software rispetti le normative e i regolamenti applicabili, come GDPR per la privacy dei dati o altre leggi settoriali;
  • Monitoraggio e Analisi: Il software, infine, dovrebbe integrare strumenti di monitoraggio delle prestazioni e degli errori per identificare e risolvere i problemi rapidamente.
    Allo stesso tempo, deve fornire strumenti per analizzare i dati dell’applicazione, in modo da poter migliorare la sua efficienza e la soddisfazione degli utenti.

Quali tecnologie vengono impiegate per realizzare software di back-end

La realizzazione di software personalizzati per il back-end coinvolge una serie di tecnologie e strumenti che vengono utilizzati per lo sviluppo di soluzioni capaci di adattarsi e di soddisfare le specifiche esigenze operative di un’azienda o di un progetto digitale.

In questo articolo ci soffermeremo però su 4 principali tecnologie, quelle utilizzate dalla Software House di Noitech per la realizzazione di software personalizzati per il back-end:

PHP

PHP (Hypertext Preprocessor) è un linguaggio di scripting ampiamente utilizzato per lo sviluppo di software di back-end per applicazioni web. È noto per la sua facilità d’uso, versatilità e popolarità nella creazione di siti web dinamici e applicazioni web. 

Ecco un’overview su PHP e come viene utilizzato per realizzare il software di back-end.

  • Interazione con il Server Web: PHP è spesso incorporato all’interno del codice HTML e viene eseguito lato server. Quando un utente fa una richiesta a una pagina web, il server web elabora il codice PHP incorporato e restituisce al browser del client l’output generato;
  • Gestione delle Richieste HTTP: PHP gestisce le richieste HTTP inviate da un browser o da un’altra fonte, consentendo l’elaborazione di form, l’accesso ai dati dei cookie, la manipolazione delle URL e altro ancora;
  • Accesso ai Database: PHP offre una vasta gamma di librerie per connettersi a database, inclusi database MySQL, PostgreSQL, SQLite e molti altri. Ciò consente l’archiviazione e la gestione dei dati per le applicazioni web;
  • Elaborazione dei Dati: PHP è utilizzato per l’elaborazione dei dati ricevuti dalle richieste HTTP. Questo può includere la validazione dei dati inseriti dagli utenti, il calcolo e la manipolazione dei dati, la generazione di contenuti dinamici, ecc.;
  • Comunicazione con Servizi Esterni: PHP può comunicare con servizi web esterni utilizzando protocolli come HTTP, REST e SOAP, consentendo l’integrazione di servizi di terze parti nelle applicazioni;
  • Librerie e Framework: Esistono numerose librerie e framework PHP, come Laravel, Symfony, CodeIgniter, che semplificano lo sviluppo di applicazioni web complesse fornendo una struttura e componenti predefiniti;

Python

Python è un linguaggio di programmazione versatile che può essere utilizzato per sviluppare software di back-end per applicazioni web. Sebbene non sia così comune quanto PHP o Node.js per lo sviluppo web, Python è apprezzato per la sua chiarezza, leggibilità del codice e ampia gamma di librerie e framework. Ecco come viene utilizzato per realizzare il software di back-end:

  • Web Frameworks: Python offre vari framework web che semplificano la creazione di applicazioni web. Alcuni dei più noti includono Django e Flask. Questi framework offrono strutture predefinite per gestire le richieste HTTP, l’accesso al database, la gestione delle sessioni e la generazione di HTML dinamico;
  • Accesso al Database: Python supporta una varietà di database relazionali e NoSQL. È possibile utilizzare librerie come SQLAlchemy o Django ORM per interagire con i database in modo semplice e sicuro. Questo consente di archiviare e recuperare dati utili per l’applicazione;
  • Generazione di Contenuti Dinamici: Python è utilizzato per generare contenuti dinamici in base ai dati provenienti dal database o alle richieste degli utenti. Questo include la generazione di pagine HTML, JSON o altri formati di dati;
  • Gestione delle Sessioni e Autenticazione: Per le applicazioni che richiedono funzionalità di autenticazione e gestione delle sessioni, Python offre librerie e framework per implementare queste funzionalità in modo sicuro;
  • API e Servizi Web: Python è ampiamente utilizzato per sviluppare API RESTful e servizi web. Le librerie come Flask-RESTful semplificano la creazione di API per consentire l’interazione con altre applicazioni o servizi di terze parti;
  • Librerie Specializzate: Python offre numerose librerie specializzate per la gestione di attività specifiche. Ad esempio, ci sono librerie per l’elaborazione di immagini, la gestione di dati geospaziali, l’analisi dei dati e molto altro;
  • Scalabilità: Python è utilizzato da grandi aziende per lo sviluppo di applicazioni altamente scalabili. Framework come Django sono adatti per la creazione di applicazioni web complesse.

Java

Java è un linguaggio di programmazione ampiamente utilizzato per lo sviluppo di software di back-end per applicazioni web e aziendali. La sua ricca libreria standard, insieme a framework come Spring, semplifica lo sviluppo di applicazioni robuste e scalabili. La portabilità di Java consente anche di eseguire applicazioni su diverse piattaforme. Ecco alcune caratteristiche chiave per lo sviluppo dei software di back-end:

  • Servlets e JSP (JavaServer Pages): Java è spesso utilizzato per sviluppare servlets e JSP, che sono componenti del lato server per la creazione di applicazioni web. Le servlets gestiscono le richieste HTTP, mentre le JSP consentono la creazione di pagine web dinamiche;
  • Framework Web: Ci sono numerosi framework web Java, tra cui Spring e JavaServer Faces (JSF). Spring è particolarmente popolare ed è noto per semplificare la gestione delle richieste HTTP, la connessione al database, l’iniezione delle dipendenze e la sicurezza;
  • Accesso al Database: Java supporta l’accesso ai database relazionali tramite tecnologie come JDBC (Java Database Connectivity). Questo consente di connettersi a database come MySQL, PostgreSQL e Oracle per archiviare e recuperare dati;
  • Generazione di Contenuti Dinamici: Java consente la generazione di contenuti dinamici, inclusi HTML, JSON e XML, in base ai dati provenienti dal database o alle richieste degli utenti;
  • Servizi Web: Java è utilizzato per creare servizi web basati su standard come SOAP e REST. È possibile sviluppare servizi web per consentire l’interazione con altre applicazioni e sistemi;
  • Librerie di Terze Parti: Java ha una vasta gamma di librerie di terze parti disponibili attraverso Maven o Gradle. Queste librerie semplificano lo sviluppo di applicazioni web aggiungendo funzionalità predefinite e migliorando l’efficienza dello sviluppo.

Node.js

Node.js è un ambiente di runtime JavaScript basato sul motore V8 di Google Chrome. È ampiamente utilizzato per lo sviluppo di software di back-end per applicazioni web, ed è noto per la sua efficienza, scalabilità e capacità di gestire molte connessioni simultanee. Ecco alcune delle sue caratteristiche principali:

  • Gestione delle Richieste HTTP: Node.js è particolarmente adatto per la gestione delle richieste HTTP. Utilizzando il modulo “http” o framework web come Express.js, gli sviluppatori possono creare facilmente server web per gestire richieste da client web, browser o applicazioni mobile;
  • Programmazione Asincrona: Node.js si basa su un modello di programmazione asincrona non bloccante. Questo consente di gestire molte richieste contemporaneamente senza bloccare il thread principale, rendendo Node.js altamente efficiente per applicazioni in tempo reale, come chat e giochi online;
  • Accesso al Database: Node.js supporta diversi driver per database, tra cui MongoDB, MySQL, PostgreSQL e molti altri. Gli sviluppatori possono utilizzare questi driver per connettersi ai database e gestire dati in modo efficace;
  • Generazione di Contenuti Dinamici: Node.js può generare contenuti dinamici in base ai dati dal database o alle richieste degli utenti. Gli sviluppatori possono utilizzare template engines come Handlebars o EJS per creare pagine web dinamiche;
  • Librerie di Terze Parti: Node.js ha un vasto ecosistema di librerie di terze parti accessibili tramite npm (Node Package Manager). Queste librerie semplificano lo sviluppo aggiungendo funzionalità predefinite e migliorando l’efficienza dello sviluppo;
  • Real-time Web: Node.js è ideale per applicazioni in tempo reale come chat, giochi multiplayer e streaming video, grazie alla sua capacità di gestire connessioni WebSocket.

Il “metodo” Noitech

In Noitech adottiamo un approccio personalizzato che si basa su un metodo consolidato, affinato durante la nostra decennale esperienza nel settore, che ci ha permesso di soddisfare con successo un gran numero di clienti.

Per raggiungere questo obiettivo, seguiamo attentamente una serie di passaggi chiave nel processo di sviluppo del software, che comprende 8 fasi fondamentali:

Software di back-end personalizzati, come si sviluppano e perché sono fondamentali per le aziende

Questo approccio di sviluppo è applicabile a tutte le tipologie di software, dai sistemi di back-end, descritti nel dettaglio in questo articolo, ai software di front-end, le applicazioni mobile e a qualsiasi altra piattaforma digitale.

Il nostro scopo primario è fornire una realizzazione standardizzata, garantendo così la sicurezza di ottenere un risultato sempre eccellente e privo di difetti strutturali.

Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo scelto di aderire allo standard ISO/IEC 12207 per la gestione del ciclo di vita del software. Questo standard si propone di diventare il riferimento nel settore, definendo in modo esaustivo tutte le attività coinvolte nel processo di sviluppo e manutenzione del software.

La struttura dello standard è stata concepita per essere altamente flessibile e modulare, adattandosi alle esigenze specifiche di ciascun utilizzatore. I principi fondamentali su cui si basa includono: 

  • Modularità, che mira a definire processi con un basso accoppiamento e una forte coesione;
  • Responsabilità, che implica l’assegnazione di un responsabile per ciascun processo.

Inoltre, nella Software House di Noitech, offriamo ai nostri clienti la totale disponibilità di un team multidisciplinare che può soddisfare ogni tipo di richiesta e gestire ogni aspetto della realizzazione del loro progetto.

Per questo dovresti affidarti a Noitech e sceglierci come partner per la realizzazione dei tuoi progetti software. Non esitare a contattarci per ulteriori dettagli o per discutere del tuo progetto in modo approfondito. Siamo qui per te.

Contatta ora un nostro consulente

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?

I nostri esperti sono a tua disposizione.

– oppure –

Il tuo progetto digitale ha bisogno delle migliori attenzioni per avere successo.

Per questo ti serve il nostro supporto. Scopri come possiamo aiutarti scaricando il catalogo di tutti i digital services che Noitech può offrirti.